Alluvione Genova Video: il Servizio del Tg2 accusato di sciacallaggio

alluvione genova servizio tg2

Non cercavo lo scoop. Sono dieci anni che faccio cronaca e non l’ho mai fatto. La mia storia parla per me. Ero entrata in quel palazzo perché il ragazzino e suo padre erano andati a cercare l’inquilino che aveva salvato il piccolo. Non li ho inseguiti, li ho incontrati per caso.”

Con queste parole la giornalista Rai Daniela Orsello ha tentato di difendersi dalle accuse che negli ultimi due giorni hanno criticato aspramente il servizio del Tg2 da lei realizzato in cui veniva proposta un’intervista al ragazzino che meno di 24 ore prima aveva perso la madre durante la tragica alluvione di Genova.

Ma evidentemente le scuse, apparentemente sincere, della giornalista non hanno convinto il popolo del web e l’opinione pubblica in generale e a dimostrarlo sono le numerose pagine Facebook, i commenti su Twitter ed i post sui blog della rete che in queste ore continuano a criticare fortemente quanto andato in onda, definendo il servizio al pari di un’opera di sciacallaggio.

Proprio per questo motivo in tanti chiedono che Daniela Orsello venga radiata dall’albo dei giornalisti.

Nel frattempo ad intervenire sull’accaduto è stato anche il direttore del Tg2 Marcello Masi che, poco prima di mandare in onda le scuse ufficiali nell’edizione serale del Tg2 di ieri, ha commentato con le seguenti parole il ‘misfatto’ della sua dipendente.

Sono fuori dalla grazia di Dio. Un servizio così nel mio telegiornale non può e non deve andare in onda.” Ed ha aggiunto: “Non ho fatto in tempo a visionare il servizio prima che venisse trasmesso, ma questo non attenua la mia responsabilità.

A fine articolo segnaliamo il servizio del Tg2 ‘incriminato’ invitandovi a commentare liberamente questo esempio non troppo valido di giornalismo.

 

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=T7KpRIeHIZA